La link popularity e il Page Rank

Nessun Commento

In questa 4 lezione del corso seo gratis sul posizionamento di siti web affronteremo i concetti di link popularity e Page Rank.

Nelle precedenti lezioni hai avuto modo di scoprire le basi del posizionamento sui motori di ricerca affrontando da prima le tematiche delle keyword e successivamente della struttura delle informazioni di un sito web fino ad arrivare all’importanza dei contenuti.

In merito ai contenuti ti confermo che avremo un ulteriore lezione più avanti..

Ma come anticipato oggi parleremo di link popularity!

 

La Link Popularity

Navigando in questo sito, avrai forse notato una delle citazioni di Wendy Piersall

“Google ti ama solo quando tutti gli altri ti amano”

Si tratta di una legge che è valida anche in altre occasioni che si riferiscono al mondo del successo..

Ma questa frase riassume in poche parole l’essenza della SEO.

Se vuoi apparire nelle prime posizioni dei motori di ricerca devi fare in modo che gli altri ti referenzino. In altre parole devi ottenere dei link che puntano verso il tuo sito.

La link popularity è la misura di quanto il nostro sito è popolare in internet e su di essa influiscono diversi fattori come:

  • il numero di link che puntano verso il nostro sito;
  • l’importanza (authority) e la qualità della pagina da cui il link proviene;
  • L’anchor text del link (ovvero la parte cliccabile del link)
  • L’età del link (più vecchio è e più il suo valore aumenta)
  • La rilevanza del contenuto nella pagina rispetto alla pagina di destinazione.

Il termine popularity ci rimanda al concetto di popolare. Google da peso ai link che provengono da altri siti come noi diamo peso alle referenze di qualcuno su qualcosa.

Prova a pensare all’idea di andare in banca per chiedere un mutuo per la casa.

Se non hai capitali ti chiederanno delle referenze.

Se ti presenti quindi con noti poco di buono, non sarai credibile viceversa se ti presenterai con molti autorevoli e influenti uomini di successo, otterrai con facilità il tuo mutuo.

 

Come Funziona La link Popularity?

La filosofia che sta alla base della link popularity è che si dovrebbero creare link solamente verso siti per cui ha senso crearli, solamente i siti che lo meritano.

Per questo motivo Google non apprezza ma al contrario penalizza i siti che vendono link, poiché in questo modo viene meno il fattore di qualità quello che garantisce che la risorsa a cui stiamo puntando è di valore.

Come puoi notare dall’immagine qui sotto, la link popularity è un fattore predominante ed incide indicativamente per il 23% sull’indicizzazione di una pagina.
corso-seo-gratis_fattori-indicizzazione
Cerca di evitare di comprare e vendere link, di fare attività di scambio link, di ottenere molti link di basso valore o provenienti da fonti discutibili e ricordati di usare sempre l’attributo “nofollow” quando metti un link a una risorsa sponsorizzata.

 

Il Google Page Rank

Il Google Page Rank è un valore numerico variabile da 1 a 10 che Google assegna ai siti che ha nel suo archivio.

È un fattore che ha influenzato il posizionamento dei siti web e l’attività dei SEO. Il suo valore è stato (ed è tutt’ora) sovrastimato.

Nell’immagine qui sotto puoi vedere diversi domini e il Page Rank associato.

Come vedi nel periodo in cui questo articolo è scritto, Google.it ha un PR di 8, Facebook.it di 7, il sito italiano di Fiat vale 6, il sito della modella Megan Fox è a 3, e uno dei siti a cui ho contribuito a dare vita è a 2.

corso-seo-gratis_page-rank
Ma credimi, non sono per nulla preoccupato.

In primo luogo perché il Page Rank non è accurato, in secondo luogo perché il Page Rank è aggiornato solo poche volte all’anno e quindi io potrei essere a quota 3 o 4 senza saperlo ma soprattutto perché il mio obiettivo non è quello di avere un Page Rank di 10, bensì quello di portare visite qualificate sul mio sito.

 

Se però questo non fosse abbastanza per te, sappi che la scalata a un Page Rank di 10 è molto, molto ardua come puoi notare da questa immagine di Elliance che mostra il risultato del Page Rank in rapporto allo sforzo.

corso-seo-gratis_infografica-page-rank-elliance
Questa infografica a forma di montagna, suddivide i gruppi di Page Rank in 4 tipologie:

  • Sotto la media: per Page Rank che vanno da 0 a 2;
  • Nella media: per Page Rank che vanno da da 3 al 5;
  • Sopra la media per Page Rank che vanno da 6 a 7;
  • E Elite. I Page Rank 8, 9 e 10.

Noterai che la distanza tra le bandierine è esponenziale e quindi la distanza tra 5 e 6 è grossomodo quella che si ha tra 1 e 5.

 

La formula del Page Rank

Se ti interessa conoscere nel dettaglio informazioni relative alla formula del Page Rank, il posto da cui ti consiglio di partire è la pagina di Wikipedia.

È un po’ lunga e io l’ho sintetizzata per te come segue..

Il Page Rank di una determinata pagina è dato dalla somma dei Page Rank della pagina che la puntano diviso il numero dei link contenuti on quelle pagine e moltiplicato per il dumping factor.

Il dumping factor è una costante decisa da Google che nella documentazione originale era attribuito a 0,85.

Abbiamo pertanto…

corso-seo-gratis_formula-page-rank

 

Dove

  • d è il dumping factor;
  • PR(B) indica il Page Rank del sito B e rispettivamente C e D
  • L(B) indica il numero di link che esistono nella pagina che punta verso il sito A

 

Il numero di link che sono contenuti in una pagina si spartiscono il peso del Page Rank di quella pagina e trasmettono al sito a cui puntano parte del Page Rank. Per saperne di più, ti consiglio di leggere anche questo articolo che ho scritto per spiegare che cos’è il page rank..

Il Trust Rank

Non mi dilungherò molto sul Trust Rank. Diciamo che viene usato da Google per calcolare l’autorevolezza di un sito web. Google considera autorevoli i siti di grandi aziendequotate in borsa e di organizzazioni governative e ha assegnato ad esse un Trust Rank.

Queste aziende linkando altri siti trasmettono parte del loro Trust Rank.

Diciamo quindi che l’esempio che ho fatto in precedenza sulla richiesta di prestito in banca ricalca molto bene il concetto di Trust Rank. È inoltre opportuno ricordare che a differenza del Page Rank che si può conoscere attraverso la Google Tool Bar, non c’è modo di conoscere il valore del Trust Rank di un sito web.

 

Conoscere i Link

Per poter sfruttare a pieno il concetto di link popularity devi fare attività di link building. (Vedremo l’attività di link building nella prossima lezione)

L’attività di link building si basa nella creazione di link che che puntano verso il nostro sito.

Preferibilmente un link perfetto dovrebbe:

  • Essere testuale e non immagine;
  • Avere l’attributo “title” valorizzato con le chiavi da indicizzare;
  • Essere contenuto in un paragrafo di contenuto attinente alle chiavi a cui punta;
  • Provenire da una pagina già indicizzata;
  • Provenire da un sito Trusted;
  • Provenire da un sito con un PR elevato.

 

Ma veniamo al dunque cercando di capire cosa sono gli attributi.

Nel codice HTML gli attributi descrivono le proprietà di un elemento.

L’elemento Ancora dell’HTML è “A”

<a>

Gli elementi sono aperti per indicare dove cominciano e sono chiusi per indicare dove finiscono.

L’elemento di chiusura è simile all’elemento di apertura con una barra “slash”.

</a>

Un elemento ancora può avere diverse proprietà tra cui:

  • “Href” che serve per indicare il sito di destinazione
  • “Title” che indica il titolo del link, quello che leggiamo quando passiamo sopra con il mouse
  • “rel” che permette di specificare se il il sito a cui puntiamo deve essere seguito o meno dal motore di ricerca.

Nell’immagine che segue puoi notare come l’anchor text, sia racchiuso all’interno del tag “A”

L’anchor text è molto importante nell’attività di link building quindi cerca sempre di preferire anchor text che riportano la parola chiave che vuoi posizionare.
corso-seo-gratis_anatomia-di-un-link

Web Specialist e Business Developer Laureato nel 2003 al primo corso di Laurea sull’Information Technology in Italia, seguo, vivo e lavoro con passione nei campi del web marketing, web design e web development. Metto le mie conoscenze e le mie capacità al servizio di aziende italiane e straniere cercando di sviluppare non solo l’apparato tecnologico ma anche la rete commerciale e di marketing per aiutarle a vendere di più e con più semplicità. Nel corso della mia carriera lavorativa ho lavorato in importanti realtà come Microsoft Irlanda, Tim, Alfio Bardolla Training Company in qualità di designer o sviluppatore web e marketer. Sono anche il fondatore di Ecletticamente, un network di autori e coach in ambito crescita personale, seduzione, miglioramento, relazioni.. che ha come obiettivo la promozione dei suoi autori e la fornitura di contenuti di qualità per i suoi utenti.