Le basi che devi conoscere per posizionare un sito web

2 Commenti

Che cosa significa SEO

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca.

La SEO è il processo di fare dei miglioramenti interni ed esterni al sito web al fine di essere più esposti ai benefici del posizionamento organico sui motori di ricerca mentre il SEO è il professionista che si occupa di posizionamento dei siti internet.

Possiamo considerare la SEO appartenente alla branchia della SEM (Search Engine Marketing) ovvero le attività di marketing orientate a portare risultati attraverso l’uso dei motori di ricerca sia in forma naturale/organica sia a pagamento attraverso campagne pubblicitarie Adwords.

 

Ragionare in ottica SEO

Per ragionare in ottica di SEO dobbiamo cercare di metterci nei panni del motore di ricerca. Lo scopo dei search engine è quello di fornire contenuti agli utenti che rispettino 2 requisiti importantissimi:

  1. La rilevanza
  2. Autorevolezza

1_obiettivo search engine

I motori di ricerca offrono e mostrano contenuti ordinati per rilevanza.

Se cerchi clown generalmente ti appaiono risultati che hanno attinenza con la semantica e la tematica del clown. Ma la rilevanza unita al preciso momento storico fa si che tra le voci della pagina di Google possa apparire anche la news che parla di Berlusconi e Grillo come clown (Peer Steinbrück)

Se il tuo sito è referenziato da siti web autorevoli, quali possono essere ad esempio i siti governativi, per una parola attinente e rilevante, allora quello che otterrai sarà un link autorevole verso il tuo sito. Qualcosa che Google tiene in considerazione.

Ricorda: “Google ti ama solo quando tutti gli altri ti amano”… e spesso questo ragionamento vale per altri mercati..

 

Leggere i risultati dei motori di ricerca

Se ti vuoi occupare di posizionamento di siti web, la prima cosa che devi imparare a fare è leggere i risultati dei motori di ricerca. Devi imparare a distinguere i risultati organici da quelli a pagamento e capire come i risultati della serp sono ordinati.

In particolare l’evoluzione di Google, primo motore di ricerca fra tutti, impone a noi SEO di continuare a studiare e aggiornarci costantemente. Prendi per esempio la blended search.

Blended Search nella Serp

Google mostra all’interno della serp immagini, video, mappe e prodotti. Questo mix multimediale è chiamato blended search ed è una vera opportunità da sfruttare.

Devi capire che può essere strategico apparire come prodotto piuttosto di video nei risultati di una determinata keyword.

 

I vantaggi della SEO

 

Oggigiorno milioni di utenti fanno scelte online per diversi motivi, tra cui scegliere il ristorante, comprare i biglietti dell’aereo, comprare servizi e prodotti di altri tipi.

Queste ricerche avvengono nella maggior parte dei casi attraverso i computer desktop e portatili, ma i dispositivi mobili e i tablet prenderanno presto il sopravvento.

Tutto ciò ci fa capire l’enorme traffico di dati che viene generato e l’importanza di trovare una posizione per il nostro prodotto e servizio.

Ma la cosa fondamentale è che dobbiamo essere i primi.

 

La legge di Zipf.

Stimati guru del marketing come Seth Godin supportano la legge di Zipf.

I numeri ottengono 10 volte i risultati dei decimi e 100 volte i risultati di chi arriva centesimo.

Per questo è strategico essere i primi.

Se si ottiene 1 richiesta di preventivo al giorno pur essendo in decima posizione di Google, salendo in prima posizione arriveremo ad avere 10 richieste di preventivo al giorno.

 

Ma attenzione la SEO non è gratis.

Pur non pagando direttamente i motori di ricerca, l’attività svolta dal SEO (colui che pratica il posizionamento sui motori di ricerca) ha dei costi di realizzazione e dei tempi di svolgimento.

Per fare SEO devi considerare un investimento in termini di tempo..

 

Considerazioni sulla SEO

 

L’attività di posizionamento di siti web è un processo senza fine.

Per prima cosa dobbiamo definire una strategia

Poi dobbiamo ricercare chiavi competitive

Poi è necessario creare dei contenuti

Poi dobbiamo fare link building

Poi dobbiamo risolvere i problemi tecnici..

E così via..

 

Dobbiamo tenere in considerazione inoltre che i motori di ricerca sono sempre in continuo rinnovamento e noi poveri mortali non abbiamo il controllo su di essi.

 

Ma da cosa dipende il posizionamento di un sito web?

Posizionare un sito su Google piuttosto che su un altro motore di ricerca è un attività che dipende sostanzialmente da 3 fattori.

 

Fattore 1: TU

Gli sforzi e le azioni che intraprendi portano a dei risultati. Queste azioni influenzano la serp di Google e degli altri motori di ricerca.

 

Fattore 2: La concorrenza

La stessa parola chiave che stai cercando di spingere, può essere anche l’obiettivo di altri SEO.

Le azioni che loro intraprendono modificano la serp di Google e quindi anche il posizionamento del tuo sito internet.

 

Fattore 3: i mutamenti degli algoritmi dei motori di ricerca

I motori di ricerca, primo fra tutti Google, modifica spesso il suo algoritmi con lo scopo di offrire ai propri utenti dei risultati sempre più rilevanti e autorevoli.

Questi mutamenti possono influire sulle azioni tue e dei tuoi concorrenti penalizzandoti o avvantaggiandoti.

..continua..

 

Web Specialist e Business Developer Laureato nel 2003 al primo corso di Laurea sull’Information Technology in Italia, seguo, vivo e lavoro con passione nei campi del web marketing, web design e web development. Metto le mie conoscenze e le mie capacità al servizio di aziende italiane e straniere cercando di sviluppare non solo l’apparato tecnologico ma anche la rete commerciale e di marketing per aiutarle a vendere di più e con più semplicità. Nel corso della mia carriera lavorativa ho lavorato in importanti realtà come Microsoft Irlanda, Tim, Alfio Bardolla Training Company in qualità di designer o sviluppatore web e marketer. Sono anche il fondatore di Ecletticamente, un network di autori e coach in ambito crescita personale, seduzione, miglioramento, relazioni.. che ha come obiettivo la promozione dei suoi autori e la fornitura di contenuti di qualità per i suoi utenti.