come monetizzare con un blog
come monetizzare con un blog

Un blog è una piattaforma virtuale attraverso la quale si può parlare di qualsiasi argomento, servendosi sia di contenuti testuali che audiovisivi.

Aprire un blog per guadagnare è un’aspirazione legittima che chiunque può coltivare.

Oggi chiunque può aprire un blog, ma guadagnare realmente tramite esso non è affatto scontato.

Non esiste una vera e propria formula magica che ti assicura la possibilità di guadagnare con un blog. Ciò nonostante, esistono delle buone pratiche che puoi fare per aumentare le possibilità di portare a casa delle belle sommette, e io sono qui per insegnartele!

Monetizzare un blog: cosa serve per farlo?

Un tempo, quando le piattaforme online non erano molto progredite, soltanto coloro con sufficienti risorse economiche o adeguate conoscenze tecniche riuscivano a cimentarsi con successo nella gestione di un blog.

Oggi invece le tecnologia dei CMS (content management system, strumenti per la gestione dei contenuti web) si è evoluta al punto che praticamente tutti possono mettere in piedi il proprio blog con pochi click. (si pensi a progetti come: wordpress.com, blogspot etc.)

Ma per guadagnare con un blog, non è sufficiente “crearlo”!.

Devi dare vita a un blog davvero professionale, con contenuti ed elementi visivi di qualità tali da farti percepire come un esperto autorevole nel tuo settore.

Devi mettere in mostra le tue competenze, la tua esperienza, la tua passione, tutto ciò che può spingere una persona interessata al tuo campo a seguirti.

Innanzitutto, devi acquistare un nome di dominio personalizzato che sia riconducibile al tuo brand, in modo da dimostrare che tu in prima persona intendi investire nella tua autorevolezza.

Allo stesso tempo, devi mettere in considerazione l’idea che serviranno tempo e pazienza per ottenere buoni risultati. In certi casi, molto tempo e molta pazienza.

Quanto si può guadagnare con un blog

I blog di successo guadagnano sicuramente molto. Certo, sicuramente non tutti possono diventare i nuovi Chiara Ferragni o Beppe Grillo, ma anche coloro che sono limitati a una nicchia particolare hanno delle prospettive interessanti.

Le possibilità di monetizzare attraverso un blog dipendono da numerosi fattori, in primis:

  • il grado di saturazione del proprio settore
  • le caratteristiche della concorrenza presente
  • il genere di prodotti o servizi offerti

Il successo di un blog è molto legato alla popolarità del soggetto o del brand legato a esso. Quante volte seguiti un sito di informazioni perché sei attratto dalla personalità di spicco che vi scrive o che lo gestisce?

I blog è un canale che permette di trasmettere una visione della vita, un’opinione, una conoscenza preziosa, e attraverso tale azione il soggetto che la compie guadagna visibilità.

Può trattarsi dello stile comunicativo, delle opinioni espresse a chiare lettere, delle competenze peculiari che pochi altri possiedono, dell’esperienza messa bene in luce utile alle nostre necessità. Ogni soggetto può puntare su uno o più aspetti in grado di renderlo facilmente riconoscibile e prezioso per il lettore.

Dove creare un blog per guadagnare?

I blog amatoriali in genere si riconoscono perché vengono aperti su piattaforme online gratuite come Blogger o WordPress.com.

Dal punto di vista strutturale i loro contenuti possono posizionarsi al pari di quelli presenti nei siti proprietari. Tuttavia ci troviamo di fronte a soluzioni economiche facilmente riconoscibili come tali. 

I siti web gratuiti vanno bene quando si è alle prime armi e si intende fare esperienza, ma nel caso di business veri e propri non sono il massimo per trasmettere autorevolezza.

Molto meglio quindi acquistare un proprio dominio presso un servizio di hosting professionale per avviare un brand dalle ampie prospettive di crescita.

Come monetizzare un blog WordPress

Una buona strategia per monetizzare attraverso il blog consiste nello scegliere una nicchia di interesse non ancora presidiata da una eccessiva concorrenza, in modo da avere delle possibilità di ritagliarsi uno spazio di visibilità per il proprio pubblico di riferimento.

Più sarà specifico il segmento di settore e più facilmente potrai diventare visibile nel tuo ambito. L’importante è essere realmente competenti in ciò di cui si parla per dimostrare di avere le carte in regola per diventare un punto di riferimento nel proprio campo.

Monetizzare un blog gratuito: si può?

Come abbiamo visto, anche la creazione di un blog gratuito può mettere nelle condizioni di guadagnare, se alle spalle ci sono un’affidabile piano di marketing e degli strumenti adatti per metterlo in pratica. Tra gli strumenti migliori che puoi trovare, quelli suggeriti dal tema della marketing automation. Se vuoi approfondirlo, ti consiglio questo articolo.

Ad ogni modo non ci sono ragioni tecniche per le quali un sito free non debba ottenere una buona quantità di traffico regolare. Questo traffico può tradursi in opportunità di monetizzazione attraverso l’offerta di consulenze o la vendita di prodotti affiliati.

L’importante consiste nel puntare sulla qualità del traffico e sulla capacità di rispondere alle esigenze del pubblico, per rendere il proprio blog uno strumento di valore per il target designato.

Come iniziare a monetizzare un blog

Non esiste un momento ideale per iniziare a monetizzare con il proprio blog.

Il successo di un progetto web è dato dal genere di offerta, dall’impegno che vi si può dedicare, dalla concorrenza, dalle modalità di monetizzazione adottate.

Sicuramente hai bisogno di un traffico regolare sul quale fare affidamento. Un migliaio di visitatori al mese per esempio sono un traguardo che ci garantisce una visibilità minima mensile sulla quale realizzare delle stime.

Per questa ragione devi dedicarti a una produzione costante di contenuti inizialmente su argomenti non troppo sfruttati – per non passare in sordina rispetto a chi ha già sfruttato quelle strade – e poi su temi via via più di ampio interesse e redditizi per iniziare a guadagnare con il blog.

Come vendere consulenze con un blog

Un blog è uno strumento che ti aiuta ad apparire competente nel tuo settore, e questa aura di autorevolezza può aiutarti a vendere consulenze online.

Un blog tematizzato ti permette di raggiungere un pubblico più o meno ampio interessato a un dato argomento.

Puoi servirti della tua piattaforma online per vendere quindi servizi di consulenza o di formazione nel tuo ambito, per risolvere direttamente problemi dei tuoi clienti o aiutarli a raggiungere determinati obiettivi.

Man mano che i tuoi clienti soddisfatti aumenteranno potrai richiedere ulteriori referenze per confermare le tue competenze. In questo modo potrai sostenere le tue strategie di lead generation e ottenere ulteriori contatti interessati ai tuoi servizi.

Un’altra strategia consiste nel realizzare e vendere ebook o infoprodotti frutto della tua esperienza in un dato ambito, per offrire ai potenziali clienti delle risorse di grande valore, in grado di risolvere efficacemente le loro necessità.

Come monetizzare il tuo blog con l’affiliate marketing

Le affiliazioni ti permettono di guadagnare mediante delle commissioni che ti vengono riconosciute sulle vendite effettuate mediante i tuoi canali.

Le affiliazioni sono un ottimo strumento per guadagnare in maniera passiva grazie al traffico che giunge automaticamente al tuo blog.

Le affiliazioni si basano sulla portata del traffico che il tuo blog è in grado di sviluppare. Man mano che la community di persone interessate al tuo brand si espande aumenta anche il traffico che esse generano verso il tuo sito.

 Il pagamento può consistere in una percentuale fissa oppure in una tantum e ogni offerente può adottare delle modalità differente (ad esempio pagare commissioni minori ma in modo ripetuto periodicamente, come con il canone annuale). I pagamenti possono arrivare con bonifico o paypal.

Il tracciamento degli acquisti effettuati dai canali di affiliazione avviene attraverso link con codici di identificazione all’interno del post oppure in un’altra posizione nel sito.

Se utilizzi WordPress puoi avvalerti di comodi plugin come Advanced Ads (che aiuta a tenere traccia dei banner pubblicitari) o Thirsty Affiliates Link Manager (che aiuta a monitorare i link pubblicitari).

Per massimizzare le possibilità di monetizzare attraverso le affiliazioni dovresti puntare a coltivare un pubblico realmente in linea con le caratteristiche dei tuoi prodotti e servizi, in modo che siano davvero interessati ad acquistarli e a generare così un guadagno nei tuoi confronti.

Con questo genere di strategie devi tenere a mente che devi rendere noto ai tuoi utenti che stai applicando dei link di affiliazione e che spesso i lettori sviluppano una sorta di “cecità selettiva” che li spinge a evitare le fonti riconoscibili di pubblicità, per cui dovrai renderle quanto più possibile invoglianti e non fastidiose alla vista.

Come guadagnare con gli infoprodotti

Gli infoprodotti sono una modalità versatile per guadagnare attraverso il blog. Si tratta di prodotti, ad esempio corsi digitali, concepiti per migliorare la vita dei destinatari in un particolare ambito, 

Gli infoprodotti in genere vengono venduti in formato ebook, audio o video, e perciò possono essere facilmente veicolati attraverso il blog e consegnati immediatamente subito dopo l’acquisto.

In genere però vi è una grande concorrenza per questo genere di prodotti e le persone sono abituate a non pagare sopra un prezzo medio per quel tipo di contenuto (es. non oltre 10-20 euro per un CD). Questi infoprodotti dovrebbero essere orientati a una specifica esigenza percepita come impellente (es. come dimagrire, come imparare una lingua straniera..) in modo che il cliente possa immaginare chiaramente il beneficio che può ottenere ed essere disposto a spendere in relazione a esso.

Per questa ragione bisogna puntare o su grandi numeri (relativamente al proprio settore) o oppure su prodotti molto di nicchia che consentano un margine più alto grazie alla scarsa concorrenza.

Come guadagnare con il blog con Google Adsense

Un blog di successo che riesce a realizzare un buon quantitativo di visite può tradursi in una fonte di guadagno attraverso Adsense. Google Adsense è una piattaforma pubblicitaria molto diffusa che permette ai siti con molte visite di guadagnare online, e ai publisher di trovare dei siti interessati a ospitare i propri annunci pubblicitari.

Ogni volta che un utente clicca su un annuncio Adsense pubblicato nel blog Google riconosce una certa cifra (un certo numero di centesimi di euro) generando quindi un guadagno per il proprietario del blog. Come vediamo quindi è una fonte di guadagno indiretta che si attiva grazie alla notorietà che il blog già di suo possiede.

Una volta che i tuoi guadagni raggiungono una soglia minima (70 euro) Google ti abilita il pagamento (in Italia è concesso per bonifico bancario).

Guadagnare con un blog è una strategia alla portata di tutti, con la giusta pianificazione. E tu che cosa ne pensi? Parliamone qua sotto!


Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!