Dove comincia il web
Dove comincia il web

Ho finalmente iniziato Seo Power, il 3 libro di Giorgio Taverniti sul SEO e che riassume anche il corso online tenutosi lo scorso anno.

Seo Power ha l’aspetto di un manuale decisamente interessante e compatto. Ben 240 pagine distribuite su 12 capitoli.

Il primo capitolo mi ha fatto ricordare una slide che ho visto anni fa sul sito di Mucignat in cui veniva evidenziato come Google sia il punto di partenza della navigazione web.

A distanza di 4 anni le cose cambiano a tal punto che Taverniti scrive:

Molte persone non si rendono conto che è possibile iniziare la propria esperienza sul web da un altro servizio che non è Google, e non pensano neppure che questa possibilità esista. Credono che Google sia l’unica via e la usano come pagina principale e come punto di partenza della prorpia navigazione.

La citazione di Taverniti dimostra come quanto asserito da Mucignat sia ancora ritenuto valido da molti, tanto da non pensare ad alternative di visibilità sul web ad eccezione di Google.

Facebook oggi ha più o meno lo stesso numero di utenti di Google: se confrontiamo le sole home page, il traffico globale che Facebook invia a siti esterni  riguardanti le news è tre volte quello che invia Google news.

Statistiche all’indirizzo http://www.facebook.com/press/info.php?statistics

I social networks, tra cui Twitter, hanno contribuito a portare molti utenti sul web, a condividere molte più risorse e a creare qualità aggiunta.

Ecco quindi perché oggigiorno è importante valutare una strategia di comunicazione che tenga in considerazione motori di ricerca e socialnetworks.

Vuoi leggere altri articoli sul libro SEO Power?

Oppure ti interessa acquistare il libro?


Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!