Perchè tutti vogliono i tuoi dati personali

Domenica sera la trasmissione Report ha trattato il tema della privacy come sempre in maniera molto approfondita. Nell’occhio del ciclone principalmente Google e Facebook ma il trattamento dei dati personali ha confini molto più vasti.

Quando frequentavo il corso di web-design, e in particolare al corso di web-marketing, Marco Pinna ci diceva che quando PostalMarket fu smembrato l’unica cosa che fu tenuta è stato il database dei clienti. PostalMarket aveva iniziato a lavorare in un periodo in cui la legge sulla privacy non esisteva.

La sindrome da control z ovvero CTRL Z Syndrome

Lascia un commento se  anche tu sei affetto da questa sindrome.

“Attento questa operazione non può essere annullata”. Manca solo questo disclaimer nella mia testa quando mi accorgo che non posso annullare l’azione che sto facendo nella vita reale.

Pensavo di essere l’unico a soffrirne, ma poi, parlando con colleghi di lavoro, scopro che questa “anomalia” è parecchio comune per chi lavora al computer.

Il business del porno su internet

Il porno è stato per internet quello che lo sviluppo militare è stato per l’hardwarehttp://www.lucamascaro.info

L’industria cartacea del porno è morta. Tuttavia il porno non è mai stato vivo quanto oggi.

Stando a RT.COM il porno è una realtà scomoda che tuttavia muove un sacco di soldi verso l’America, primo produttore mondiale di porno.

Leggi che ti passa

Quest’anno sto davvero leggendo un sacco di libri.

L’interesse è vario, spazio dalla psicologia al marketing, dalla crescita personale all’informatica, dalla crescita finanziaria alle tecniche di vendita. Insomma un mondo di cultura.

Come ho già avuto modo di accennare, ho iniziato Effective UI, un libro decisamente ben fatto che parla di User Experience. Sono a metà del libro, e conto di finirlo per dicembre.