Come vendere senza partita iva2
Come vendere senza partita iva2

La vendita di prodotti senza partita IVA, da vita a una serie di scenari possibili.

3 sono quelli più comuni:

  • Vendita di prodotti a privati
    Questi soggetti generalmente non chiedono il rilascio di una ricevuta fiscale, ma al massimo potrebbero richiedere una ricevuta di quietanza.In quel caso si emette una ricevuta come prestatore occasionale usando il proprio codice fiscale.
  • Vendita di prodotti a imprese e titolari di partita iva
    È possibile emettere una ricevuta con il proprio codice fiscale, come spiegato precedentemente. La ricevuta che si emette
  • Vendita di prodotti come affiliato
    Si emette una ricevuta per prestazioni di intermediazione occasionale utilizzando anche in questo caso il codice fiscale.

Dei 3 casi sopra illustrati bisogna semplicemente distinguere la modalità di emissione della ricevuta.

Sul sito Oscon trovi il modello da utilizzare per emettere la tua ricevuta.

  • Fai attenzione che se emetti una ricevuta a un privato, l’importo dichiarato non subisce detrazioni fiscali immediate;
  • Se emetti una ricevuta a un impresa decurterai il 20% dal prezzo del bene.
    In pratica chi compra usando una partita IVA paga il bene alla fonte, ovvero a te, il 20% in meno e tu emetterai una ricevuta con un importo dell’80% del valore originario del bene;
  • Se vendi come affiliato la ritenuta fiscale è dell’11,50%

A fine anno dovrai sommare tutti i redditi emessi e fare la dichiarazione dei redditi.

 


Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!